fbpx

Scopri come vivere con le Esperienze Feelgood la tua Vacanza del Benessere!feelgood logo

selvart itinerario

Itinerario SELVART: la bellezza nascosta

I cimbri, antichi abitatori dell'Altopiano, debbono il loro nome all’arte di saper tagliare e lavorare il legno, lo stesso verbo germanico Tzimberen lega questi luoghi all’attività dei boscaioli che hanno disboscato e messo a coltura queste montagne. Nei lunghi mesi invernali il boscaiolo non stava con le mani in mano, bensì continuava a lavorare il legno per farne utensili o semplicemente perché, in quel pezzo inanimato, aveva visto una forma o una figura che dovev riuscire a liberare e palesare al mondo.

Queste antiche abilità si tramandavano di padre in figlio lungo i secoli fina a che, con l’avvento della modernità, sembrava tutto inutile, tutto superfluo: solo tempo perso. Qualche giovane talentuoso, ha riscoperto in tempi recenti quest’arte che permette di caratterizzare in maniera incisiva le nostre case e le nostre contrade. Marco Martalar è andato oltre, ed ha voluto riportare il legno dov’è nato, ossia in mezzo al bosco. Alcuni sentieri tra gli abitati di Roana e Mezzaselva presentano diverse installazioni artistiche che, di anno in anno, aumentano in numero ed in qualità grazie ai simposi di scultori che qui vengono organizzati.

La Partenza: Ex Istituto Elioterapico, Mezzaselva di Roana, da Asiago si segue la direzione dell’Autostrada sino alla prima rotatoria di Canove, qui si seguono le indicazioni per Roana e la Ski Area Verena.  Superato il centro di Roana e poi di Mezzaselva si gira a destra seguendo sempre le indicazioni per gli impianti di risalita. Al secondo tornante, c’è una strada piana sulla destra su cui si staglia l’ex Istituto Elioterapico.

Il Percorso Della Bellezza Nascosta: dal posteggio dell’Istituto si scorge una segnavia che indica Malga Erio ed altre destinazioni, si segue il sentiero CAI lungo il bosco  deviando dove raccomandato dai cartelli del parco tematico per osservare le installazioni artistiche. Sbucati nei pascoli della malga si può procedere diagonalmente verso destra per intercettare la forestale e rientrare nel bosco oppure salire lungo il sentiero fino al Baito da cui si domina un panorama mozzafiato su Asiago e l’Altopiano. Riprendendo il sentiero in direzione StonHaus  torniamo nel folto della foresta e ricompaiono le opere d’arte che ci accompagnano alla grande voragine casa di leggendari Orchi che abitavano tra queste parti. Da li, sempre per la segnavia si rientra al punto di partenza.

Consiglio FeelGood

La visita al laboratorio dello scultore ?!?

Il Percorso In Numeri:

lunghezza: 7 km circa

dislivello positivo: 400m circa

tempi: 3h

km per passeggini da trekking: la parte sommitale del percorso in assenza di neve è raggiungibile con passeggino partendo da Rifugio Campolongo in direzione “Baito Erio”, e volendo si può proseguire per la forestale a piacere.

In inverno: ciaspole consigliate lungo tutto il percorso.

 

Le nostre occasioni in vendita:

https://www.immobiliareroana.it/sito/in-vendita.html

Le nostre proposte in affitto e listino:

https://www.vacanzecimbre.com/sito/

Si declina ogni responsabilità per eventuali variazioni/errori/omissioni

 

Iscriviti alla newsletter

Fai diventare la tua casa un ambiente esclusivo!

Home staging - Immobiliare Roana

Iscriviti alla newsletter

Privacy Policy
Cookie Policy
© 2020 Immobiliare Roana s.r.l.. All Rights Reserved. P.Iva: 00293010245